Medaglia d'oro al merito civile a Piedimonte San Germano

Cassinate - Il sindaco di Piedimonte S. Germano, Gioacchino Ferdinandi: "La nostra richiesta si concentra sulla distruzione totale della città e sull'atteggiamento eroico e resiliente che i nostri abitanti hanno dimostrato durante quella terribile guerra. Ho ritenuto opportuno convocare un tavolo tecnico con le associazioni culturali per mettere insieme tutte le informazioni e i dettagli sugli episodi meritevoli di riconoscimento e tutto ciò che possa supportarlo ed evidenziarlo"

Medaglia d'oro al merito civile a Piedimonte San Germano
di Redazione - Pubblicato: 07-02-2024 12:43 - Tempo di lettura 3 minuti

Si è tenuto in settimana un tavolo tecnico, convocato dal sindaco di Piedimonte San Germano, Gioacchino Ferdinandi, insieme alle associazioni culturali coinvolte, per la richiesta di conferimento della medaglia d'oro al merito civile per la distruzione totale della città durante la seconda guerra mondiale. L'incontro, che ha visto la partecipazione del Coordinatore intercomunale per l' 80°, Carlo Cerrito, delle associazioni culturali Antares, Cdsc, Piedimonte in Fotografia, Proloco di Piedimonte San Germano e della Professoressa Elena Montanaro, si è concentrato sulla valorizzazione della memoria storica e sul riconoscimento delle persone che hanno vissuto e sofferto in quel periodo buio della nostra storia. Universitas Pedemontis Vetera et Nova e l’associazione Linea Gustav, anche se non presenti al tavolo, hanno dato massima disponibilità nell’elaborazione della richiesta.

 “Il conferimento della medaglia d'oro al merito civile è un importante riconoscimento istituzionale per la nostra comunità.” Sottolinea il sindaco Ferdinandi – “La nostra richiesta si concentra sulla distruzione totale della città e sull'atteggiamento eroico e resiliente che i nostri abitanti hanno dimostrato durante quella terribile guerra. Ho ritenuto opportuno convocare un tavolo tecnico con le associazioni culturali per mettere insieme tutte le informazioni e i dettagli sugli episodi meritevoli di riconoscimento e tutto ciò che possa supportarlo ed evidenziarlo. Infatti – continua il sindaco -sono state citate numerose testimonianze e documenti storici che evidenziano l'eroico comportamento della nostra popolazione durante la guerra. Molti abitanti hanno resistito ai bombardamenti, hanno agito in unione per aiutarsi reciprocamente e hanno dimostrato un coraggio straordinario nella ricostruzione della città, completamente rasa al suolo. Questo spirito di resilienza e solidarietà è un esempio di valore civile.”

Il sindaco ha sottolineato l'importanza di rendere omaggio a coloro che hanno vissuto, lottato e perduto la vita durante quel tragico capitolo della nostra storia e al coraggio di chi, perduto tutto, si è rimboccato le maniche per ricostruire da zero la città di Piedimonte San Germano. Ha dichiarato, inoltre, che la richiesta verrà portata all’approvazione del Consiglio Comunale, che si svolgerà venerdì, per valutare ed esaminare le motivazioni che, durante quegli anni bui, conferiscono alla città il diritto di ricevere il riconoscimento della medaglia d'oro al merito civile.  “Ringrazio le associazioni culturali per l’impegno e la volontà di contribuire a questo importante riconoscimento per la nostra comunità. Porteremo all’approvazione del Consiglio Comunale questa proposta che rappresenta un significativo passo nella conservazione e nella valorizzazione della storia della nostra città.”


  • TAGS



Articoli Correlati