Le primarie boicottate e il silenzio assordante della Lega

Politica - Giuseppe Sebastianelli incalza i vertici della Lega e bacchetta Leone "l’unico sostenitore di un ex primarista folgorato sulla strada tra Gaeta e Cassino, passando per Coreno Ausonio e San Giorgio a Liri"

Le primarie boicottate e il silenzio assordante della Lega
di autore Alberto Simone - Pubblicato: 11-02-2024 07:18 - Tempo di lettura 2 minuti

Il silenzio assordante della Lega che nella città di Frosinone promuove e sostiene per tre consiliature la scelta del candidato sindaco attraverso le primarie  con il risultato di vincere le elezioni comunali, mentre a Cassino sostiene un candidato sindaco  sostenitore delle primarie, per poi accettare la candidatura di parte dei partiti e  parte dei candidati alle primarie.

Sarebbe utile sapere qual è la posizione del coordinatore provinciale della Lega in merito  alle primarie e  in merito al candidato di Cassino  che  non ha unito né i partiti né i civici, ha confuso solo le idee  al padre delle primarie, Leone, che adesso è l’unico sostenitore di un ex primarista folgorato sulla strada tra Gaeta e Cassino, passando per Coreno Ausonio e San Giorgio a Liri.

La Lega unisce con le primarie a Frosinone e a Cassino frammenta partiti e primarie:  è solo una questione di cittadini  o di attori, forse.  

Giuseppe Sebastianelli





Articoli Correlati